natalizumab per via endovenosa

Natalizumab aumenta il rischio di leucoencefalopatia multifocale progressiva (PML), un’infezione virale opportunistica del cervello che di solito porta alla morte o grave invalidità. I fattori di rischio per la PML comprendono la durata della terapia, precedente uso di immunosoppressori, e la presenza di anticorpi anti virus JC-. A causa del rischio di PML, natalizumab è disponibile solo attraverso un programma ristretto in base a valutazione e mitigazione del rischio Strategy (REMS) chiamato TOUCH (R) Programma prescrizione. Monitorare i pazienti per ogni nuovo segno o sintomo che può essere indicativo di PML ed interrompere la terapia al primo segno o sintomo suggestivo di PML. Per la diagnosi, una risonanza magnetica gadolinio del cervello e, se indicato, si raccomanda l’analisi del liquido cerebrospinale di DNA del virus JC.

Usi per natalizumab

Classe terapeutica: soppressore immunitario

Classe farmacologica: anticorpo monoclonale

Natalizumab è utilizzato anche per il trattamento di malattia da moderata a grave di Crohn attiva (CD) in pazienti che non sono stati aiutati da altri farmaci. Natalizumab non cura CD, ma può evitare che si verifichi di nuovo.

natalizumab deve essere data solo da o sotto la diretta supervisione del medico.

Nel decidere di usare un farmaco, i rischi di assunzione del farmaco devono essere pesati contro il buon esso farà. Questa è una decisione voi ed il vostro medico farà. Per natalizumab, dovrebbe essere considerata la seguente

Informi il medico se ha mai avuto una reazione allergica insolita a natalizumab o qualsiasi altro medicinale. Inoltre informi il medico se avete altri tipi di allergie, come ad esempio per alimenti, coloranti, conservanti, o animali. Per i prodotti non soggetti a prescrizione, leggere attentamente gli ingredienti etichetta o la confezione.

studi appropriati non sono stati condotti sul rapporto dell’età gli effetti dell’iniezione natalizumab nella popolazione pediatrica. non sono state stabilite sicurezza ed efficacia.

Prima di utilizzare natalizumab

studi appropriati sul rapporto di età per gli effetti di iniezione natalizumab, non sono stati condotti nella popolazione geriatrica. Tuttavia, nessun problema specifico-geriatrici sono state documentate fino ad oggi.

Non ci sono studi adeguati in donne per determinare i rischi bambino quando si usa questo farmaco durante l’allattamento. Pesare i potenziali benefici contro i potenziali rischi prima di prendere questo farmaco durante l’allattamento.

Anche se alcuni farmaci non devono essere utilizzati insieme a tutti, in altri casi due medicine differenti possono essere usati insieme anche se potrebbe verificarsi un’interazione. In questi casi, il medico può decidere di cambiare la dose, o può essere necessarie altre precauzioni. Informi il personale sanitario se sta assumendo qualsiasi altro prescrizione o senza ricetta medica (over-the-counter [OTC]) medicina.

Alcuni medicinali non devono essere utilizzati o intorno al tempo di mangiare cibo o mangiare alcuni tipi di alimenti in quanto si possono verificare interazioni. L’utilizzo di alcool o tabacco con alcuni farmaci può anche causare interazioni che si verifichi. Discutere con il proprio medico l’uso del farmaco con il cibo, alcool o tabacco.

La presenza di altri problemi di salute possono influenzare l’uso di natalizumab. Assicurati di informare il medico se avete altri problemi di salute, in particolare

Un infermiere o altro operatore sanitario qualificato vi darà Natalizumab. natalizumab è dato attraverso un ago inserito in una vena.

È necessario iscriversi ad un programma di prescrizione chiamato TOUCH® al fine di iniziare a ricevere Natalizumab. Il medico spiegherà il programma e hai firmare un modulo di iscrizione. Assicurarsi di chiedere al proprio medico se avete domande sul programma TOUCH® prescrizione. E ‘molto importante comprendere e seguire tutte le istruzioni per il programma.

Il medico può avere bisogno di controllare il vostro cervello prima di iniziare a usare natalizumab. Per fare questo, potrebbe essere necessario disporre di un test noto come una scansione a risonanza magnetica (MRI).

Natalizumab è dotato di una guida di medicinali. E ‘molto importante leggere e comprendere queste informazioni. Assicurarsi di chiedere al proprio medico di qualsiasi cosa non si capisce.

Il medico consiglia di controllare i tuoi progressi a 3 mesi e 6 mesi dopo la prima iniezione, poi ogni 6 mesi dopo. Gli esami del sangue possono essere necessari per verificare la presenza di effetti indesiderati.

Informi il medico se si sta assumendo interferone beta (Avonex®, Betaseron®, Rebif®), azatioprina (Imuran), 6-mercaptopurina (Purinethol®), ciclosporina (Gengraf®, Neoral®, Sandimmune®), o metotressato ( Rheumatrex® Trexall®). Natalizumab non deve essere somministrato insieme a questi farmaci.

natalizumab può aumentare il rischio di sviluppare infezioni, tra cui una rara e grave infezione del cervello chiamata leucoencefalopatia multifocale progressiva (PML). Verificare con il proprio medico se si hanno più di uno di questi sintomi: mal di schiena, visione offuscata, confusione, convulsioni, difficoltà a camminare o di altri movimenti, vertigini, sonnolenza, febbre, mal di testa, problemi di visione o di parlare, o inusuali stanchezza o debolezza.

Natalizumab può causare una rara condizione chiamata ricostituzione immunitaria sindrome infiammatoria (IRIS). Questo può verificarsi dopo che una persona che ottiene PML smette di usare il farmaco. Informi il medico se si dispone di una reazione infiammatoria ad un’infezione che include lieve bruciore, pizzicore o formicolio della pelle, o una sensazione di calore, rossore o gonfiore della pelle.

Natalizumab può aumentare il rischio di sviluppare l’encefalite e meningite causata da herpes e virus varicella. Verificare con il proprio medico se si ha la febbre, mal di testa e confusione.

Problemi al fegato si possono verificare durante l’uso di natalizumab. Verificare con il proprio medico se si hanno più di uno di questi sintomi: addominale o mal di stomaco o di tenerezza, feci color argilla, urine scure, diminuzione dell’appetito, febbre, mal di testa, prurito, perdita di appetito, nausea e vomito, la pelle eruzioni cutanee, gonfiore dei piedi o inferiore delle gambe, stanchezza o debolezza insolite, o occhi gialli o pelle.

natalizumab può causare gravi reazioni allergiche, compresa anafilassi. L’anafilassi può essere pericolosa per la vita e richiede cure mediche immediate. Informi il medico se si dispone di un rash, orticaria, prurito, gonfiore del viso, della lingua e della gola, problemi di respirazione, dolore al petto dopo aver ricevuto l’iniezione.

Insieme con i suoi effetti necessario, un farmaco può causare alcuni effetti indesiderati. Anche se non tutti questi effetti indesiderati possono verificarsi, se si verificano possono avere bisogno di cure mediche.

Verificare con il proprio medico o l’infermiere immediatamente se uno qualsiasi dei seguenti effetti indesiderati si verificano

Uso corretto di natalizumab

Alcuni effetti indesiderati possono verificarsi, che non hanno bisogno di cure mediche. Questi effetti indesiderati possono andare via durante il trattamento, come il corpo si abitua alla medicina. Inoltre, il personale sanitario può essere in grado di dirvi circa i modi per prevenire o ridurre alcuni di questi effetti collaterali. Verificare con il proprio medico se uno qualsiasi dei seguenti effetti collaterali sono fastidiosi o continuare o se avete domande su di loro

Altri effetti collaterali non elencati possono verificarsi anche in alcuni pazienti. Se si notano altri effetti, verificare con il personale sanitario.

solo Disponibilità Rx prescrizione

Gravidanza categoria C rischio non può essere escluso

CSA Programma N Non è un farmaco controllato

Soddisfazione Storia La storia del calendario della droga a FDA

Avvertenze durante l’uso natalizumab

Sclerosi Multipla Copaxone, Tecfidera, Avonex, Aubagio, Gilenya, Ampyra, Tysabri, Betaseron, Rebif, interferone beta-1a, dimetil fumarato, mitoxantrone

La malattia di Crohn, Manutenzione Humira, metronidazolo, Flagyl, budesonide, azatioprina, Remicade, Asacol, mesalamina, Imuran, Pentasa, Cimzia, mercaptopurina

natalizumab Effetti collaterali

natalizumab